Oggi parliamo di Crostacei
Crostacei
Granchio
(Pisa tetraodon)
Al tipo dei Crostacei appartengono quasi 40.000 specie viventi, quasi tutte marine, diffuse a tutte le latitudini e a tutte le profondità. Il tipo è caratterizzato da una corazza rigida che ricopre e protegge il corpo (detta cuticola), e da un numero variabile di zampe articolate mobilissime. Le zampe possono essere modificate in chele, utili per afferrare e manipolare oggetti. Altre appendici, variamente modificate, servono come organi di senso (antenne), per la respirazione, per l’incubazione delle uova. Le appendici sono tutte corazzate, e i muscoli le muovono agendo dall’interno della cuticola, secondo una logica opposta a quella dei vertebrati (muscoli all’esterno delle ossa). La cuticola rigida dà protezione e sostegno. Quando si fa stretta, il crostaceo la rompe e ne esce con una corazza nuova, ancora molle e flessibile, che distende assorbendo liquidi. Questo processo è chiamato muta. L’occhio dei crostacei è un occhio composto, simile a quello degli insetti, costituito da migliaia di ommatidi, molto efficace soprattutto nel percepire il movimento di prede o predatori. L’alimentazione è varia, predatori, erbivori, spazzini, filtratori. Molte specie sono onnivore. [Guarda le foto]

 

  Ricerca...
Nome Comune:
 

Genere:
 
Specie:
 

La prima volta su questo sito? Fatti guidare! Entra nella nostra sezione di Ricerca e scopri il Mondo Marino per categoria tassonomica e mari...
Le categorie principali: Vegetali - Spugne - Celenterati - Vermi - Molluschi - Crostacei - Briozoi - Echinodermi - Tunicati - Pesci - Rettili - Mammiferi - Foronidei - Ctenofori - Da Classificare - Ambienti - Relitti -

Copyright © 1999 - . Tutti i diritti riservati.
E' vietata la riproduzione in qualsiasi formato, e su qualsiasi supporto, di ogni parte di questo sito senza l'autorizzazione scritta dell'autore. Sito realizzato da Mauro ROMANO, fotografie dei rispettivi fotografi.
Service Provider AstraNet