Oggi parliamo di Rettili
Rettili
Tartaruga
(Eretmochelys imbricata)
Quella dei rettili è una classe appartenente alla superclasse tetrapodi (o quadrupedi). La caratteristica principale, comune a tutte le oltre 5.000 specie, è quella di avere la pelle rivestita di squame (da non confondere con le scaglie dei pesci). Forse per la pelle squamosa e fredda (sono animali eterotermi, cioè a sangue freddo), forse per l’andatura strisciante, i rettili non riscuotono di solito la simpatia degli umani: si pensi che uno scienziato del calibro di Darwin descrive l’iguana di mare delle Galapagos come “una creatura di aspetto orribile, di colore nero sporco, stupida e lenta di movimenti”. I rettili sono un gruppo tipicamente terrestre, e solo poche specie sono tornate alla vita nel mare, con adattamenti più o meno spinti. Anche le specie che trascorrono la quasi totalità della loro vita in mare (con l’eccezione degli idrofini tra i serpenti) tornano a terra per deporvi le uova. Tralasciando gli avvistamenti di dinosauri e simili (di cui renderemo conto quando qualche collaboratore di MondoMarino.net ce ne manderà una fotografia), i rettili marini viventi comprendono sei specie di tartarughe, una di coccodrillo, una di sauro (l’iguana marina) ed una cinquantina di serpenti. [Guarda le foto]

 

  Ricerca...
Nome Comune:
 

Genere:
 
Specie:
 

La prima volta su questo sito? Fatti guidare! Entra nella nostra sezione di Ricerca e scopri il Mondo Marino per categoria tassonomica e mari...
Le categorie principali: Vegetali - Spugne - Celenterati - Vermi - Molluschi - Crostacei - Briozoi - Echinodermi - Tunicati - Pesci - Rettili - Mammiferi - Foronidei - Ctenofori - Da Classificare - Ambienti - Relitti -

Copyright © 1999 - . Tutti i diritti riservati.
E' vietata la riproduzione in qualsiasi formato, e su qualsiasi supporto, di ogni parte di questo sito senza l'autorizzazione scritta dell'autore. Sito realizzato da Mauro ROMANO, fotografie dei rispettivi fotografi.
Service Provider AstraNet