Leggi gli articoli di MondoMarino.net
SommarioRicerca
PoesieE-Card, Articoli, ScreenSaver, ecc...
Utenti RegistratiArea E-mail

Biodiving: photosub, marine biology, diving school

Ultimo Inserimento:
sabato 27 aprile 2013
  Ricerca Semplice  Ricerca Avanzata
Nome Comune  es. Polpo
Genere  es. Octopus
Specie  es. vulgaris

  Descrizioni Categorie

Pesci > Pesci ossei
Damigella codabianca
(Dascyllus aruanus)
La categoria è formata da pesci appartenenti alla classe osteiti, sono vertebrati provvisti di mascelle e ossificazione normalmente sviluppata e di regola provvisti di pinne pari. Posseggono una sola fessura branchiale e le stesse branchie sono ricoperte da un opercolo osseo, il corpo può essere o meno coperto da scaglie ossee. Oltre ai Dipnoi i pesci ossei comprendono i Chondrostei e i Teleostei che rappresentano la maggior parte dei pesci ossei viventi. In questi animali il moto avviene sostanzialmente mediante il movimento della pina caudale ma anche con movimento sinuoso del corpo (anguilliformi), facendo ondulare i margini delle pinne o, più raramente, mediante il movimento delle pinne pettorali, comunque in genere le pinne pari hanno funzione stabilizzatrice. Sono per lo più ottimi nuotatori, talvolta velocissimi, nel caso dei pesci pelagici, e talvolta più lenti nel caso di alcune specie bentoniche. I sessi sono per lo più separati e vi può essere o no dimorfismo sessuale, ma ci sono casi di ermafroditismo e di inversione sessuale, tuttavia non si conoscono casi di ermafroditismo sufficiente. La lunghezza del corpo è variabile da alcuni metri di lunghezza e alcuni quintali di peso a (solo in poche specie) meno di 5 cm. Presentano svariate colorazioni, le specie litorali sono più variamente colorate, presentano colorazioni mimetiche e in alcuni casi assumono livree nuziali, mentre le specie pelagiche hanno colori più omogenei che vanno dal grigio-blu o blu argenteo. [Guarda le foto]

Celenterati > Cerianti
Cerianto
(Cerianthus membranaceus)
Cnidari Esacoralli, conducono vita bentonica e solitaria. Sono costituiti da due corone di tentacoli colorati: una corona esterna, al margine del disco, con tentacoli innumerevoli e molto lunghi, all’interno della quale è presente una seconda corona di tentacoli corti che circondano la bocca. I cerianti sono privi di uno scheletro calcareo, ma vivono all’interno di un tubo membranaceo costituito da muco prodotto dall’animale stesso in cui restano intrappolate minuscole particelle solide. Una peculiarità sta nel fatto che il tubo membranaceo può affossarsi fino ad un metro nel fondo marino, per cui, quando l’animale vi si ritrae, è praticamente impossibile estrarlo dal suo rifugio. Cerianthus membranaceus è molto comune in Mediterraneo, ma la maggior parte dei cerianti sono tropicali. [Guarda le foto]


  Altre Categorie
Ambienti, Relitti ed in molte altre categorie che attiveremo presto, puoi trovare immagini che, pur non trattando di biologia marina, appartengono al Mondo Marino.

  Ricerca in…
Tutte le categorie
Da Classificare
Vegetali
Spugne
Celenterati
Ctenofori
Vermi
Molluschi
Crostacei
Briozoi
Foronidei
Echinodermi
Tunicati
Pesci
Rettili
Mammiferi

  Ricerca in...
Tutti i mari
Mar Mediterraneo
Mar Rosso
Oceano Atlantico
Oceano Pacifico
Indo-Pacifico
Oceano Indiano
Mar Baltico
Mare del Nord

  Ricerca in...
Tutte le categorie
Ambienti
Relitti

Hosted by AstraNet

Copyright © 1999 - 2017. Tutti i diritti riservati.
E' vietata la riproduzione in qualsiasi formato, e su qualsiasi supporto, di ogni parte di questo sito senza l'autorizzazione scritta dell'autore.
Sito realizzato da Mauro ROMANO, fotografie dei rispettivi fotografi.
Service Provider AstraNet