Bergeggi Diving Shool
SommarioRicerca
PoesieE-Card, Articoli, ScreenSaver, ecc...
Utenti RegistratiArea E-mail

Biodiving: photosub, marine biology, diving school

Bergeggi Diving Shool

 « 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | » Torna all'elenco 

  Se@News

giovedì 8 luglio 2021

L'uomo il predatore più temuto da squali


Il predatore del mare più temuto dall'uomo, lo squalo, è in realtà una risorsa da proteggere a rischio estinzione a causa della pesca industriale condotta indiscriminatamente dall'uomo stesso. Lo evidenzia il biologo marino dell'Acquario di Genova Stefano Angelini a Slow Fish durante un incontro sugli squali del Mar Mediterraneo.
"Sul nostro pianeta esistono oltre 450 specie di squali conosciute e vivono in tutti gli ambienti acquatici. Quelli che subiscono l'impatto maggiore dalle attività antropiche sono i pelagici, che vivono in mare aperto perché subiscono gli interventi della pesca industriale, in primis le reti, in cui spesso rimangono impigliati", spiega. "Alcune specie sono state ormai decimate e per il pericolo di estinzione sono state inserite nella Lista Rossa dell'International Union for Conservation of Nature (IUCN). Lo squalo bianco è una specie considerata ormai a rischio estinzione, così come gli squali balena e elefante, le verdesche, il carcharhinus leucas o il longimano", afferma il biologo.
"Le loro uccisioni sono considerate 'catture accidentali' dalla pesca commerciale, si mettono le reti in mare per pescare atre specie e loro ci finiscono dentro, ma non è così - denuncia Angelini - perché in alcune regioni del mondo, in particolare nell'Oceano Indiano, ma non solo, gli squali sono addirittura catturati appositamente perché c'è una cultura che valorizza le pinne dei pescecani come cibo afrodisiaco e taumaturgico".
"Inoltre c'è una caratteristica legata alla riproduzione che li rende particolarmente vulnerabili: il fatto che i pesci cartilaginei come gli squali fanno poche uova, pochi piccoli e la maturità sessuale viene raggiunta dopo molti anni, sette, otto, nove, a volte dieci in alcune specie, perciò è altissimo il rischio che vengano catturati dall'uomo prima di riprodursi".
ambiente: biologo, uomo il predatore più temuto da squali

Fonte: Ansa

News controllata da: Ernesta LA FACE


  Altre Se@News

vai all'Archivio

 « 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | » Torna all'elenco 

Hosted by AstraNet

Copyright © 1999 - 2017. Tutti i diritti riservati.
E' vietata la riproduzione in qualsiasi formato, e su qualsiasi supporto, di ogni parte di questo sito senza l'autorizzazione scritta dell'autore.
Sito realizzato da Mauro ROMANO, fotografie dei rispettivi fotografi.
Service Provider AstraNet